Stipendi a singhiozzo per i dipendenti delle mense degli ospedali di Sassari

Il caso delle mense ospedaliere Ats.

Stipendi a singhiozzo per i lavoratori delle mense ospedaliere ATS di Sassari e provincia. La denuncia arriva dalla consigliera regionale M5S Carla Cuccu, segretaria della Commissione sanità. Un disagio che si aggiunge alle altre difficolà della sanità in Sardegna, dall’instabilità dell’AIAS, all’assenza di un presidio per i controlli nell’ospedale San Francesco di Nuoro, all’assenza del pronto soccorso pediatrico nell’ospedale di Bosa.

“Queste, solo alcune delle numerose problematiche e criticità che la Commissione regionale sanità ha potuto constatare durante i sopralluoghi effettuati nell’isola per verificare la situazione della sanità pubblica regionale – afferma Cuccu -. Eppure, nonostante la grande responsabilità e l’impegno della Commissione, il sistema sanitario regionale agonizzante, si avvia, inesorabilmente alla soccombenza”.

Secondo la consigliera questa situazione “certifica come è stata disintegrata la sanità pubblica regionale”. “A tutt’oggi le scelte di questa Giunta regionale, mettendo pezze per tamponare le emergenze, non hanno risolto o programmato la risoluzione dei problemi profondi della sanità sarda”, conclude Cuccu.

(Visited 377 times, 1 visits today)

Note sull'autore