Nelle notti deserte del coronavirus Sassari si illumina con il tricolore

Un segno di speranza e unità.

Una città deserta da quando il presidente del Consiglio ha dichiarato tutto il paese “zona rossa”, che durante la notte si fa ancora più silenziosa e cupa. 

Nei giorni scorsi Palazzo Ducale, il Duomo e Palazzo di Città sono stati illuminati con il tricolore, oggi, ancor di più, simbolo di speranza per tutto il Paese. 

“Un piccolo gesto – dichiarano i consiglieri comunali Rizzu e Toschi Pilo – che ci unisce tutti sotto un’unica bandiera: quella italiana. Il tricolore che con il verde mantiene viva la speranza che questa crisi passi quanto prima, il bianco come fosse quella luce infondo al tunnel che tutti attendono e, infine, il rosso che richiama l’amore per questa città e per l’Italia intera”.

Tanti sono i Comuni che hanno voluto illuminare palazzi delle proprie città con il tricolore, simbolo di una nazione che combatte, ogni giorno, contro questa pandemia.

“Un momento – concludono i consiglieri del gruppo misto di maggioranza – che richiama tutti alla responsabilità, per il nostro bene ma, soprattutto, come segno di vero rispetto nei confronti di tutto il personale sanitario che sta in prima linea. Infine, un ringraziamento a Titti Sisto che ha messo a disposizione gratuitamente le lampade per l’illuminazione e la manodopera”.

(Visited 601 times, 1 visits today)

Note sull'autore