Pietro Alberto Brocca non ce l’ha fatta, morto il 22enne di Mores caduto da cavallo

Troppo gravi le ferite riportate nella caduta.

Per due giorni ha lottato con tutte le sue forze contro il destino avverso, ma alla fine Pietro Alberto Brocca, giovanissimo fantino di 22 anni da tempo residente a Mores, questa sera è morto a seguito delle lesioni riportate dalla caduta da cavallo di due giorni fa.

Da sempre appassionato di equitazione come suo padre, avantieri Pietro si trovava a disputare una corsa nell’ippodromo di San Rossore, in provincia di Pisa. Con il solito entusiasmo che lo contraddistingueva, è montato in sella al suo amato Ziu Pascale, uno splendido anglo-arabo sardo marrone.

Le griglie si sono aperte. I cavalli sono partiti e hanno percorso al galoppo il rettilineo appaiati. Brocca si trova tra i primi. Ma ad un certo punto il suo cavallo si è bloccato sulle zampe anteriori disarcionando Pietro, che è rotolato rovinosamente sull’erba dell’ippodromo toscano.

E’ stato soccorso immediatamente e trasportato presso l’ospedale di Pisa: le sue condizioni appaiono subito gravi. Frattura della 7° e della 8° vertebra e un ematoma in testa. Nella stessa gara, altri due fantini sono caduti da cavallo, ma Pietro Alberto Brocca è apparso da subito il più grave.

Questo pomeriggio il suo cuore ha cessato di battere lasciando increduli tutti coloro che lo conoscevano, ma soprattutto la sua famiglia: suo padre Francesco Brocca, noto trainer di Dorgali, la madre Domenica e la sorella Anna.

(Visited 6.724 times, 1 visits today)