Primo morto di Covid a Sassari, gli imputati scelgono il rito abbreviato

Tribunale di Sassari, condannato

Scelto il rito abbreviato nel processo sul primo morto di Covid a Sassari.

Si svolgerà con il rito abbreviato il processo per le due guardie mediche, L. Z. e M. C. C., imputate per omicidio colposo ai danni di Roberto Pais, il 51enne di Ossi, prima vittima del coronavirus in provincia di Sassari.

L’accusa formulata dal pubblico ministero, ovvero l’omicidio colposo, è giustificato dal fatto che i medici non avrebbero approfondito il quadro clinico del paziente. Inoltre non avrebbero segnalato il caso di Covid al 118 e nemmeno all’unità di crisi locale.

Entrambi hanno sempre respinto le accuse, affermando di aver avuto contatti telefonici con i familiari della vittima, che avrebbero escluso peggioramenti del loro congiunto. La prossima udienza si terrà il prossimo 30 novembre.

Condividi l'articolo