La rabbia dei cittadini di Sassari dopo 4 giorni senz’acqua

dav

L’acqua è tornata ma resta la rabbia.

L’acqua è tornata, ma resta la rabbia tra i cittadini sassaresi. Dopo 4 giorni senza erogazione idrica, sono ancora numerose le lamentele nel comune di Sassari.

Le autobotti sono andate via, ma il rischio di riavere i rubinetti a secco resta alta. In alcuni quartieri come San Giovanni o nei piani alti dei palazzi, l’acqua scorre a gocce. Un fenomeno ritenuto normale dai tecnici dell’Enas e Abbanoa che hanno dovuto fare i conti con una serie di imprevisti.

Altre centinaia di persone, nel frattempo, si sono armate di scorte nonostante il ripristino del servizio. Riempiti bidoni e cisterne, pronte per qualsiasi necessità. Un’eventualità remota che si scontra con la paura di un disservizio protratto diversi giorni.

(Visited 327 times, 1 visits today)

Note sull'autore