Lo studio francese mette la Sardegna in zona rossa ed è polemica

La Sardegna tra le zone rosse del coronavirus.

Uno studio di due accademici francesi, all’esame della Commissione europea, indica la Sardegna tra le zone rosse del coronavirus ed è polemica. Lo studio divide le varie regioni europee in zone verdi, ovvero libere dal contagio, e in zone rosse dove il COVID risulta essere fuori dal controllo.

In queste ultime è stata inserita anche la Sardegna, come ha riportato il Corriere della Sera, che ha dato risalto alla notizia. Un’inesattezza che rischia di diventare una bomba a mano sul turismo estivo, al punto che il deputato di FdI Salvatore Deidda ha già annunciato un’interrogazione parlamentare, con il sostegno dell’eurogruppo.

“Non si capisce – dice Deidda – su quali basi sia stato fatto questo studio e non sembra minimamente corrispondere ai dati diffusi dalle autorità italiane. Notizia, questa, che appare proprio quando in Italia si sta provando a rilanciare il settore turistico. Trovo assurdo che nella cartina pubblicata, proprio la Sardegna – che risulta essere, oggi, la Regione con l’indice di contagio dimezzato e tra i più bassi d’Europa e vede, per fortuna, da settimane pochi contagi, venga definita come zona rossa”.

“Presenteremo, dunque, con il supporto del gruppo europarlamentare – prosegue il deputato -, un’interrogazione in cui chiediamo al Governo di tutelare l’immagine della Sardegna e dell’Italia da studi francesi o della Commissione Europea che diffondono notizie falsate”. 

(Visited 1 times, 1 visits today)

Note sull'autore