La scuola a Sassari ai tempi del coronavirus: lezioni online, compiti a casa e tanta buona volontà

Le lezioni a scuola durante il coronavirus.

C’è chi ha attrezzato il tavolo da pranzo della casa come un banco di scuola con pile di libri, matite e colori e chi si è rifugiato in camera da letto con il computer portatile. Chi viene seguito da mamma e papà per i compiti come un sorvegliato speciale e chi, già grandicello, riesce a cavarsela da solo.

Lezioni registrate e tanta collaborazione, ma c’è il problema della connessione

La chiusura delle scuole ha rivoluzionato il modo d’insegnare agli studenti. E se durante i primi giorni di serrata si facevano spallucce, prendendo questo periodo come una vacanza, ora che l’emergenza coronavirus è conclamata e non si hanno certezze su quando si possa tornare tra i banchi è arrivato il tempo di studiare da casa e della didattica online.

La maestra Marta e le lezioni durante il coronavirus: “Quest’esperienza ci servirà”

Una rivoluzione per gli studenti e per gli insegnanti, chiamati a confrontarsi con un nuovo modo di apprendere, nel quale il rapporto personale è mediato dal filtro di un computer e dove diventa ancora più determinante la volontà individuale. Anche Sassari e provincia non fa eccezioni.

Da giorni si sperimentano lezioni online e i primi test di verifica. Dalle elementari alle superiori è una corsa contro il tempo per cercare di completare i programmi il più possibile, con un occhio ovviamente a chi dovrà sostenere gli esami.

(Visited 155 times, 157 visits today)

Note sull'autore