La scuola è appena iniziata, ma le lezioni sono già a rischio: domani lo sciopero del personale

Giornata di sciopero del personale ATA e ITP.

La scuola è appena iniziata ma già si parla di sciopero con tutti i possibili disagi che ne derivano, sia per gli alunni che per i genitori. Infatti, mercoledì 18 settembre è stato indetto uno sciopero dalla Federazione Unicobas Scuola. A scioperare saranno il personale ATA (Amministrativi, Tecnici e Ausiliari) e ITP (Insegnanti Tecnico Pratici), di ruolo e non, di tutta la scuola italiana.

La protesta riguarda la situazione del personale ATA ex enti locali, a cui venne annullata l’anzianità nel passaggio allo stato, sebbene una serie di sentenze emesse dalla Corte Europea siano a loro favore. Inoltre lo sciopero riguarderà anche il diritto all’assunzione del personale ATA precario con 36 mesi di servizio, la piena sostituibilità in caso di malattia, l’aumento delle retribuzioni, la qualifica di Coadiuzione Educativa ai collaboratori scolastici e aiutanti tecnici, il riconoscimento dell’indennità di rischio e l’incremento della retribuzione della seconda posizione economica. 

Lo sciopero, com’è nella sua natura, potrebbe portare disagi. Infatti, i docenti e il personale ATA, che decideranno di aderire allo sciopero, non sono tenti ad avvisare. L’attività didattica potrà dunque subire delle modifiche e solo la mattina i genitori potranno verificare la presenza dei docenti o meno.

(Visited 931 times, 1 visits today)

Note sull'autore