Lutto a Santa Maria di Betlem, morto padre Basoli: testimonió nel processo dell’assassinio Flores

Il religioso aveva 78 anni ed era malato da tempo

Si è spento all’età di 78 anni padre Mario Basoli, frate conventuale di Santa Maria di Betlem. A dare l’annuncio ai fedeli, questa mattina, sono stati gli stessi francescani.

Salì agli onori della cronaca nel 2012 in occasione del maxiprocesso Barbagia Flores. Stando al racconto del religioso, dieci giorni prima dell’omicidio la donna chiese di pregare per lei. Negli stessi istanti vide la Madonna che indicava la donna, che poi sarebbe stata uccisa, coperta da un’ombra. Per questo la mise in guardia. La Fiori venne uccisa il 3 ottobre 2001, davanti alla sua azienda.

Il religioso nacque a Sassari il 26 marzo 1941 e ordinato sacerdote il 12 agosto 1971. Malato da tempo, lo scorso mese era caduto rompendosi il femore. Nonostante l’intervento chirurgico, il frate non si è più ripreso.

La salma verrà esposta alla venerazione dei fedeli dalle 10 di domani mattina. I funerali, invece, si terranno alle 16:30. Il rito verrà presieduto dall’arcivescovo metropolita di Sassari, mons. Gianfranco Saba, dall’arcivescovo emerito monsignor Paolo Atzei, dall’arcivescovo di Oristano mons. Roberto Carboni, anch’esso frate conventuale e dal vescovo di Alghero mons. Mauro Maria Morfino.

Un altro grave lutto aveva interessato lo scorso 11 agosto l’arcidiocesi di Sassari. A mancare fu l’abate di San Pietro di Sorres, padre Antonio Musi.

(Visited 1.555 times, 1 visits today)

Note sull'autore