Un sit-in silenzioso davanti al Tribunale di Sassari, le donne chiedono giustizia per Michela

Oggi l’apertura del processo per l’omicidio di Michela.

Oggi a Sassari si apre il processo nei confronti di Marcello Tilloca, l’algherese che uccise la propria moglie Michela Fiori lo scorso 23 dicembre.

Le donne di associazione Prospettiva Donna si sono unite in un sit-in silenzioso davanti al Tribunale di Sassari per chiedere giustizia per Michela e per tutte le donne vittime di femminicidio. L’associazione fa sapere supporterà anche la Rete delle donne di Alghero che si è costituita parte civile nel processo.

“Come tante donne, che quotidianamente per anni subiscono violenze da parte del loro partner, Michela desiderava pace, normalità per se e per i suo bambini”, dichiara l’associazione.

“Tutte e tutti dobbiamo opporti fermamente alla violenza di genere, dobbiamo schierarci per scardinare il pensiero maschilista e patriarcale, per costituire insieme una cultura paritaria e rispettosa dei generi. Vogliamo giustizia per Michela e per i suoi bambini”, conclude Prospettiva Donna

(Visited 179 times, 1 visits today)

Note sull'autore