Porti turistici della Sardegna in sicurezza con un’app nata tra Sassari ed Alghero

Il progetto innovativo di Safe Sardinia.

Il mare più bello e anche più sicuro. È questo il concetto alla base Safe Sardinia, il progetto innovativo nato tra Alghero e Sassari per promuovere i porti turistici dell’isola, garantendo la sicurezza sanitaria necessaria in questo periodo post coronavirus.

Il portale ed applicazione, ideati da Fabrizio Goldoni, Roberto Costantino (Aquatica srl – Porto di Alghero) e da Raffaele Noce, Mario Noce e Carla Serafini del gruppo E-agle di Sassari, specializzata nel digital marketing, sta riscuotendo un grande successo tra le Marine e attualmente sono oltre 30 quelle che hanno aderito, da Alghero a Portoscuso a La Maddalena.

Safe Sardinia è una piattaforma unica nel Mediterraneo e nello scenario imprenditoriale nazionale. Attraverso il portale web e l’applicazione per dispositivi mobili, vengono elencate e geolocalizzate le Marine coinvolte nel progetto e specificate le metodologie di sicurezza adottate per l’emergenza COVID-19, in merito a: sicurezza delle barche, degli ambienti, dei pontili, degli accessori, delle aree comuni, dei lavoratori, degli ospiti e dei servizi correlati alle attività dei porti e delle marine.

Sarà inoltre predisposta la modulistica editabile on-line, la cartellonistica di sicurezza e forniti i presidi individuali o collettivi specifici per l’emergenza COVID-19. La piattaforma Safe Sardinia consente di scaricare, inoltre, tutta la documentazione ufficiale in formato editabile, di compilarla e inviarla alle autorità competenti e al porto di destinazione.

(Visited 342 times, 1 visits today)

Note sull'autore