Fatta in casa o presa da asporto anche a Sassari si celebra il Carbonara day

La carbonara tra le tavole di Sassari.

Anche a Sassari il 6 aprile è sinonimo di carbonaraday. Un’iniziativa promossa dai pastai dell’Unione Italiana Food che unisce gli appassionati di carbonara di tutto il mondo mettendo in luce una delle tradizioni italiane più antiche e discusse. Certo è che il cabonara day dopo le abbuffate pasquali non è l’alternativa light per iniziare la dieta ma è anche vero che è uno dei piatti più gettonati per la sua semplicità, rivisitati e discussi sulle sue modalità di preparazione che unisce e divide i suoi degustatori. 

Purtroppo anche quest’anno la ricorrenza capita in pandemia, con locali chiusi, senza possibilità di andarla a gustarla a pranzo o a cena fuori ma poterla comunque ordinare d’asporto o a domicilio. Ma comunque molti non si  lasciano abbattere, cimentandosi tra le mura di casa a far valere la loro versione della carbonara più deliziosa. Così anche a Sassari la sfida alla carbonara più gustosa, tradizionale e che rispecchi al massimo la ricetta originale, è aperta e sono aperti anche i dibattiti sui social con l’hashtag #carbonaraday e #carbonarachallenge dove si discute e ci si confronta su ricette, ingredienti e modalità di preparazione. Solo rosso o anche albume?, pasta lunga o corta?, pecorino o parmigiano?, pancetta o guanciale? I dubbi e i dilemmi non mancano, chi preferisce la pancetta, chi mette due o tre uova e chi azzarda alla versione vegana che fa rizzare i capelli ai puristi della carbonara.

(Visited 1.214 times, 1 visits today)

Note sull'autore