A Sassari il gelato che ti arriva a casa anche d’inverno

L’idea della nuova gelateria Tondini.

La felicità è quell’isola che si adagia delicatamente su un cono nelle calde giornate d’estate. C’è chi preferisce il gusto di un colore unico e chi si sbizzarrisce  in due o più sapori, concedendo quel tocco che impreziosisce la giornata e che prende il nome di “gelato”. Quello del gelato è ormai un mercato consolidato, ma c’è chi ancora riesce a scardinare il concetto della produzione in serie, creando magie con la bacchetta della passione e confezionando un prodotto artigianale.

È questo lo spirito che ha smosso Mario Tondini nell’iniziare la sua attività aprendo la gelateria in via Torre Tonda a Sassari e che porta il suo cognome: Gelateria Tondini. La sua passione per il mondo del gelato si percepisce dalla fantasia delle sue creazioni che ci vengono restituite da un’isola di colori.

“Devo ammettere che, più della passione, nell’avvio di un mestiere simile un ruolo importante lo giocano i clienti: sono le persone che mi danno l’energia per partire ogni mattina. Sono un ragazzo solare, amo quello che faccio, ma sono i miei clienti a farmi sorridere: è in quel momento che trovo l’ispirazione per nuovi gusti e idee con l’obiettivo di coccolarli e farli sentire come a casa”, dice Mario.

E per confermare il detto “dietro un grande uomo c’è sempre una grande donna” ammette quanto Silvia, sua moglie, abbia rappresentato un grande sostegno che lo ha spinto a buttarsi e aprire questa attività “senza di lei non sarebbe stato lo stesso, devo ringraziarla per avermi spronato alla grande, ma un grazie va anche soprattutto alle nostre famiglie che hanno creduto in noi” ci tiene a dire.

Una novità tra i gusti è il gelato al timo. Nel rispetto di intolleranze e allergie i coni sono senza glutine, non viene trattata farina di tipo 00 e c’è il gelato senza lattosio: questo per rivolgersi alla maggior parte e non tagliare fuori nessuno. “Il gelato è come una scienza, segue delle regole precise, ma ha anche un lato misterioso: non riesci a gestirlo bene, per esempio non viene mai sempre uguale”, spiega Mario.

Perché tutto questo si protragga anche per la stagione invernale, Mario ha recentemente introdotto una piccola pasticceria casereccia, dolci e crêpes senza glutine e a breve anche dessert al cucchiaio. Inoltre, ha iniziato con le consegne a domicilio dalle 19 alle 21: l’unica gelateria che fa il “porta a porta”.

(Visited 5.206 times, 3 visits today)

Note sull'autore

Seguici su Facebook