Il grande cinema arriva a Ozieri con la rassegna Visioni Sarde

La rassegna del cinema di qualità.

Nata nel 2014, la rassegna è diventata sempre più grande imponendosi come importante vetrina del cinema di qualità prodotto in Sardegna. La sua vocazione è  scoprire e valorizzare  giovani talenti sardi a cui offre l’occasione di raggiungere un pubblico sempre più vasto  grazie  alla diffusa distribuzione delle opere   praticata con il sostegno della Regione Sardegna.

Alcuni film sono stati selezionati quest’anno per la capacità espressiva, altri per il singolare stile narrativo, altri ancora per la creatività e originalità con la quale sono descritti eventi, situazioni, personaggi, emozioni e sentimenti. Taluni sono stati candidati al David di Donatello  e al Nastro d’Argento, altri hanno ottenuto premi internazionali  e riconoscimenti in diversi Festival cinematografici

“Visioni Sarde” propone ad Ozieri otto opere di alto livello qualitativo che, seppur con linguaggi e stili diversi, hanno saputo immortalare l’attualità toccando temi di interesse universale come la migrazione dei popoli, la guerra, le servitù militari, il razzismo, il distacco, il valore dell’amicizia, il disturbo borderline di personalità,  le profonde emozioni indotte dai suoni prodotti dall’uomo e dalla natura

Gli ospiti.

Sergio Falchi, presenterà il suo Eccomi (Flamingos) con il quale ha mietuto sin dal suo esordio numerosi premi, attestati e riconoscimenti, così come l’apprezzamento di personaggi del calibro di Oliver Stapleton (BSC–NFTS Co-head of Cinematography e direttore della fotografia di film candidati all’Oscar come “Le regole della casa del sidro”) e di Jim Cummings (Sundance Film Festival). vincita del“Best low budget short” al Mediterranean International Film Festival di Siracusa; due nomination (“Best Director Short film” e “Best Short film”) al Dea Open Air International Film Festival di Saranda (Albania); la “Menzione Speciale -, Premio di eccellenza” allo Scandinavian International Film Festival di Helsinki (Finlandia); due “Menzioni speciali” (della direzione artistica per la Regia e della direzione artistica per la Sostenibilità sociale) al Sandalia Sustainability Film Festival di Abbasanta e, infine, la vincita del “Conscious Filmmaker Award” all’Anarchy Film Festival di Leeds (U.K.).
I film è stato inoltre ammesso alla selezione ufficiale di: Best film awards di Cluj-Napoca (Romania); Foggia Film Festival (Foggia); ARC International Film Festival di Mainz (Germania); Manifesto Film Festival di Amsterdam (Olanda); Bedford Film Festival (U.K.); 5° Life After Oil International Film Festival di Santa Teresa di Gallura; Solidando International Film Festival di Cagliari.

Sergio Scavio con La notte di Cesare è al suo primo cortometraggio è stato sostenuto da: “MIBACT – Scuola: spazio aperto alla cultura”; si è aggiudicato il Premio Miglior Film Sardo e ambientato in Sardegna al Sandalia Sustainability Film Festival; è stato selezionato per il Miglior cortometraggio al David di Donatello 2019 (preselezionate 72 opere “che si sono distinte per la loro qualità” su 326 partecipanti); è stato selezionato anche al El Gouna Film Festival (Egitto), Landshut Short Film Festival (Germania), Go Short – International Short Film Festival (Olanda), Short Waves Festival (Polonia), Bolzano Film Festival e Passaggi d’Autore Festival di Sant’Antioco.

In caso di maltempo la manifestazione si svolgerà nella sala conferenze del Centro Culturale San Francesco.

(Visited 33 times, 1 visits today)

Note sull'autore

Seguici su Facebook