Scuole, strade e case popolari, il vice Sarobba fa il bilancio dei lavori fatti a Ozieri

Il bilancio del vicesindaco di Ozieri Sarobba.

Ammontano a 670mila gli investimenti portati avanti dal Comune di Ozieri per la viabilità. Quasi 2milioni sono stati spesi per l’edilizia popolare, con la sistemazione di diverse palazzine. E poi le scuole, con Su Cantaru, Punta Idda e Gescal, per citare le prime.

Il vicesindaco di Ozieri Gigi Sarobba presenta il conto dei lavori pubblici. E lo fa fornendo la relazione del programma amministrativo 2017-2022, che comprende gli interventi già realizzati e quelli futuri.

Tra questi una voce importante è dedicata alla viabilità, con 670mila euro di spesa. Dal 2017 ad oggi, sono stati eseguiti interventi come la bitumatura di alcune vie di Ozieri per 400mila euro, la messa in sicurezza e il rifacimento dei muri di sostegno a Monte Ini, via Cocco, via Roma per una spesa complessiva di 160mila finanziata dalla Regione, la messa in sicurezza del muro di via Nenni e via Ippicchiu per altri 100mila euro.

Sull’edilizia residenziale pubblica sono stati spesi 1.950.000, di cui 550.000 euro per le palazzine di Chilivani, con 11 alloggi, 5 già assegnati e 6 da assegnare a breve, 850.000 per il progetto Bighinados, per l’acquisto e la ristrutturazione di 3 edifici nel centro storico di Ozieri, dai quali sono stati ricavati 5 alloggi, 150.000 euro per le palazzine di Via Giusti, con l’assegnazione di 3 alloggi.

L’edilizia scolastica ha visto una spesa di 608.500 euro per gli istituti di Su Cantaru, Punta Idda, Gescal, Luigi Sotgia e Sebastiano Satta, che sono stati interessati da lavori di adeguamento spazi, efficientamento energetico e adeguamento normativo. Sono stati spesi 220.000 euro per il restauro della chiesa parrocchiale di Santa Lucia, grazie al contributo della CEI e della provincia di Sassari, mentre 152.000 euro sono andati per la realizzazione di un impianto di videosorveglianza nel territorio comunale.

Al cimitero sono stati costruiti 160 loculi, è stato riomologato il campo in erba sintetica Meledina e ristrutturato il locale sotto la vasca della piscina comunale. Infine, sono stati investiti 71mila euro tra Teatro Civico, Casa Anziani e Pinacoteca. 

“Stiamo lavorando anche per rifare piazza Garibaldi, nella quale proporrei di fare una Ztl dal venerdì alla domenica e spostare il mercato più in su, verso Piazza Cantareddu – spiega Sarobba -. Dobbiamo ripopolare il centro storico, nel quale ci sono tante case sfitte. Nel parco giochi di San Gavino avevano distrutto le panchine. Ora abbiamo aggiunto dei nuovi giochi e spero venga utilizzato al meglio”.

(Visited 904 times, 1 visits today)