A Ozieri il convegno sulle prospettive e le alternative del settore ovicaprino

L’appuntamento della Confederazione italiana agricoltori Nord Sardegna.

Sabato 29 giugno nella sala conferenze San Nicola, a Ozieri, dalle ore 10 si svolgerà il convegno provinciale della Confederazione italiana agricoltori Nord Sardegna, “Prospettive e alternative del settore ovicaprino”.

L’appuntamento sarà moderato dal direttore nazionale Caa della Cia, Fabio Chessa, e vedrà l’apporto dei maggiori studiosi ed esperti del comparto. L’apertura dei lavori sarà affidata a Francesco Erbi, presidente regionale Cia, al quale seguiranno gli interventi di Salvatore Pier Giacomo Rassu, professore associato di Zootecnia del Dipartimento di Agraria dell’Università di Sassari, con la relazione “Strategie di miglioramento dell’efficienza produttiva ed economica dell’allevamento ovino”.

Quindi sarà il turno della relazione “La guerra del latte: crisi o declino del settore ovino?”, di Roberto Furesi, professore ordinario di Economia ed estimo rurale del Dipartimento di Agraria dell’ateneo sassarese, poi il consulente e tecnico caseario Bastianino Piredda illustrerà il rapporto “Diversificare, parola chiave per ampliare offerta e mercato. Presentazione Progetto Shardana”. Ci sarà anche l’intervento di Giuseppe Pirisi del Banco di Sardegna, con “Interventi e prodotti a favore delle imprese agricole”. Le conclusioni del convegno saranno affidate a Piero Maieli, presidente della Commissione Attività produttive del Consiglio regionale, e a Dino Scanavino, presidente nazionale Cia Agricoltori Italiani. 

(Visited 55 times, 1 visits today)

Note sull'autore

Be the first to comment on "A Ozieri il convegno sulle prospettive e le alternative del settore ovicaprino"

Scrivi un commento

Your email address will not be published.


*


Seguici su Facebook