Aumentano i contagi a Porto Torres, il sindaco: “Pronto a provvedimenti”

Le dichiarazioni del sindaco sulla situazione coronavirus a Porto Torres.

Sale la curva dei contagi a Porto Torres: oggi si registrano 11 positivi (+5 rispetto a sabato scorso) di cui 2 ricoverati, mentre sono 14 i soggetti in quarantena.

“In tutta la Sardegna stanno di nuovo salendo gli indici – dichiara il sindaco Massimo Mulas – e per questo è fondamentale fare la massima attenzione: non roviniamo la futura stagione estiva. Se i numeri dovessero peggiorare, sono pronto prendere i provvedimenti più idonei per evitare che a Porto Torres sorgano focolai come sta avvenendo in diversi centri dell’Isola: chiedo per questo una particolare collaborazione agli esercizi pubblici, dove è decisivo il rispetto scrupoloso delle regole. Ricordo, ad esempio, che non si può sostare di fronte ai bar: se l’asporto è concesso vuole dire che si può prendere un prodotto e portarlo via, senza assembrarsi di fronte agli ingressi.

“Sono pronto a prendere provvedimenti drastici per tutelare la salute pubblica. Mi spiace constatare che in tanti non abbiano compreso il rischio che si sta correndo. Lancio anche un invito ai più giovani: il Comune ha messo a disposizione dei fondi per effettuare uno screening degli studenti degli ultimi anni delle scuole superiori, e ci è dispiaciuto che in tanti non si siano presentati per timore di un responso che limitasse la libertà. Sottoporsi ai tamponi è un atto di responsabilità: prima di tutto nei confronti dei familiari, soprattutto quelli anziani, ma anche verso tutta la comunità. Per uscire da questo incubo ognuno deve dare il proprio contributo”.

(Visited 3.998 times, 1 visits today)

Note sull'autore