Stretta a Porto Torres contro i vandalismi e i bivacchi nella stazione marittima

L’ordinanza sulla stazione marittima di Porto Torres.

Nuove regole per chi accede alla stazione marittima di Porto Torres. Le ha stabilite il sindaco con un’ordinanza firmata oggi a seguito dei bivacchi e degli atti vandalici segnalati ripetutamente nella struttura.

All’interno della stazione, si legge nel testo, da oggi è vietato “bivaccare, sedersi, sdraiarsi e fermarsi, consumare alimenti soffermandosi e trattenendosi, anche singolarmente nell’area”. È consentita la sosta solo per i passeggeri provvisti del titolo di viaggio e per i loro eventuali accompagnatori“.

I minorenni non accompagnati da almeno uno dei genitori o esercenti la potestà legale non possono soffermarsi per alcun motivo. Inoltre è vietato disseminare avanzi di cibi e bevande o altro materiale di rifiuto, occupare gli edifici e i luoghi destinati all’accoglimento e alla sosta dei passeggeri come luogo di intrattenimento e bivacco o fare qualunque altra attività incompatibile con la loro conservazione.

Infine è vietato imbrattare e danneggiare con scritte, disegni e quant’altro possa recare danno, gli immobili pubblici e privati. A chi viola le disposizioni dell’ordinanza potrà essere comminata una sanzione amministrativa da 25 a 500 euro, con la possibilità di chiedere ulteriori provvedimenti agli organi competenti superiori. In caso di atti vandalici, i trasgressori saranno comunque tenuti, tra le altre cose, a ripristinare i luoghi a proprie cura e spese.

Condividi l'articolo