Allarme bullismo tra i giovani: “A Sassari nasca un tavolo di lavoro”

La proposta del consigliere comunale Marco Dettori.

Una mozione nella quale si chiede alla Giunta comunale di Sassari l’impegno a prevedere delle proprie linee strategiche in materia di sensibilizzazione, informazione, formazione e aggiornamento sulle tematiche del bullismo e cyberbullismo nelle scuole. L’ha presentata il consigliere di Futuro Comune Marco Dettori. 

“Ho protocollato questa mozione poiché le gravi conseguenze di chi è soggetto ad episodi di bullismo sono notevoli e talvolta irrimediabili come la perdita della fiducia in se stesso, l’insorgere di disturbi comportamentali e alimentari, rappresentando un malessere sociale che veicola aggressività e criminalità con conseguenze notevoli e talvolta irrimediabili come perdita dell’autostima, della fiducia nelle istituzioni come la famiglia e la scuola”, afferma il consigliere.

Negli ultimi tempi si è registrato anche a Sassari un incremento di atti violenti e intimidatori, che sono sfociati anche in tentati suicidi e problemi psicologici. “Troppo spesso, genitori ed insegnanti non hanno gli strumenti e la conoscenza dei nuovi mezzi di comunicazione per poter tempestivamente intercettare comportamenti vessatori, atteggiamenti aggressivi o prepotenti o il disagio prodotto da tali atteggiamenti nelle vittime – prosegue Dettori -. Per questi motivi, attraverso la mozione chiedo alla Giunta comunale di impegnarsi a promuovere attraverso i canali istituzionali l’informazione, la sensibilizzazione, la prevenzione e l’intervento in materia di bullismo e cyberbullismo, con particolare attenzione al profilo della cultura delle pari opportunità e della diversità”.

Ma la proposta è ancora più articolata: favorire la costituzione di un apposito Tavolo di lavoro sul bullismo e sul cyberbullismo con il Tribunale dei Minori, aperto alle associazioni, e nel quale coinvolgere gli altri enti ed istituzioni.

(Visited 510 times, 1 visits today)

Note sull'autore