Allarme sicurezza nel pronto soccorso di Sassari: “Aumentare le guardie”

La richiesta del Circolo Sassarese Fratelli d’Italia.

Come rendere più sicuro il servizio di pronto soccorso dell’ospedale Sassarese Santissima Annunziata? Potenziando il servizio di vigilanza e sicurezza presso il “triage”.

Il tema della sicurezza rimane centrale nell’agenda dei lavori del Circolo Sassarese Fratelli d’Italia “Folgore”. “Le cronache cittadine già da parecchio tempo ci raccontano episodi di aggressioni fisiche e verbali da parte di pazienti violenti a danno degli operatori sanitari e degli addetti alla sicurezza all’interno del pronto soccorso”, spiegano il segretario Antonello Vacca e il vice Attilio Ruggiu.

Nell’anno appena trascorso nel solo Servizio di Pronto soccorso si sono registrate 15 aggressioni verbali e 5 fisiche nei confronti del personale sanitario in servizio. “All’interno della struttura ospedaliera sia anche presente un presidio di polizia che risulta però in servizio fino alle 19, non garantendo così una copertura h24 e soprattutto nelle ore notturne, più sensibili a problemi di ordine pubblico ed intrusioni da parte di persone non autorizzate”, affermano.

“L’unica soluzione possibile quando vi è mancanza di sicurezza rimane sempre investire sulla sicurezza – proseguono -. Come? Implementando all’interno del triage il numero delle guardie giurate in servizio h24 con una seconda unità di personale addetto”.

(Visited 859 times, 1 visits today)

Note sull'autore