Bandi del Comune di Sassari proibitivi per le piccole imprese

La segnalazione del consigliere della Lega Ginesu.

L’obiettivo è quello di mettere in campo procedure e buone prassi volte a favorire e rafforzare la partecipazione delle micro, piccole e medie imprese del territorio ai bandi pubblici indetti dal Comune di Sassari, ai sensi della legge 55 del 14 giugno 2019.

Il percorso delineato da Francesco Ginesu, consigliere e capogruppo della Lega, nell’alveo della norma citata, pone l’accento sulla possibilità di suddividere gli appalti in lotti funzionali, ovvero prestazionali, in conformità alle categorie o specializzazioni dei lavori, dei servizi e delle forniture.

“Tanti nostri imprenditori oggi si vedono preclusa la possibilità di partecipare agli avvisi pubblici di gare che prevedono importi e requisiti fuori dalla loro portata. In questo ambito per difficoltà oggettive le imprese locali si sentono discriminate e nell’impossibilità di competere con le aziende di maggiori dimensioni, in molti casi provenienti dalla Penisola, che presentano offerte e frequentemente si aggiudicano gli appalti”, dichiara Ginesu, che chiede una diversa gestione dei bandi pubblici agli uffici comunali competenti.

(Visited 752 times, 1 visits today)

Note sull'autore