Campus e la metrotranvia: “Si è dovuto scegliere tra il progetto meno peggio”

Il sindaco di Sassari sulla metrotranvia.

“Non ho sposato nessuno dei due progetti e anch’io penso che siamo costretti a scegliere fra il meno peggio. Finora abbiamo perso troppi soldi“. È un sindaco Nanni Campus risoluto, quello che ha chiarito la propria posizione riguardo il progetto della metrotranvia di Sassari.

Un atteggiamento di coerenza con le posizioni espresse durante la sua campagna elettorale, quando durante un dibattito aveva segnalato aspetti interessanti ma anche molte criticità sui progetti. “Nel 2004 avevo firmato un accordo con Ferrovie dello Stato e Regione per arrivare fino a Baldinca ottenendo un finanziamento di 90 milioni per il territorio – ricorda Campus -. Adesso la variabile tempo è fondamentale visto che si tratta di un finanziamento europeo, che doveva essere rendicontato entro il 31 dicembre 2019 e siamo riusciti ad avere dall’Europa uno slittamento di 2 anni“.

Semaforo verde per il prolungamento della metrotranvia di Sassari: arriverà fino a Li Punti

Campus ha, quindi, puntato il dito contro i suoi predecessori, che non si sono mossi per tempo, ribadendo che lui non è mai stato contro il progetto di metrotranvia. Alla fine della discussione, la maggioranza ha approvato il tracciato 1, mentre compatto è giunto il no dell’opposizione.

(Visited 1 times, 1 visits today)

Note sull'autore