L’Università di Sassari si colora di rosso per la violenza sulle donne

cof

La giornata contro la violenza sulle donne a Sassari.

Da venerdì sera, per tutto il fine settimana, la facciata dell’Università di Sassari brillerà di luce rossa in segno di adesione alla Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne.  Istituita nel 1999 dall’Assemblea Generale delle Nazioni Unite, questa ricorrenza si celebra il 25 novembre in tutto il mondo.

L’Università di Sassari aderisce e partecipa alla sensibilizzazione per l’eliminazione della violenza contro le donne collocando nell’atrio dell’ateneo, in piazza Università, due sedie trasparenti e vuote, illuminate di rosso e coperte da un drappo. I posti sono sono simbolicamente riservati alle donne vittime di violenza. Le iniziative dell’Università di Sassari non finiscono qui.

L’Ateneo dà il via a un ciclo di incontri intitolato “Conoscere la violenza di genere per prevenirla”. Il primo evento, idealmente collegato alla Giornata internazionale contro la violenza sulle donne (25 novembre), si svolgerà il 3 dicembre dalle 10 alle 14 nell’aula Lessing del Dipartimento di Scienze umanistiche e sociali.

Gli appuntamenti successivi tratteranno le tematiche della violenza assistita (febbraio 2020), la tratta a scopo di sfruttamento sessuale (marzo 2020) e la violenza economica (aprile 2020). Durante la giornata verrà anche presentata un’attività di sensibilizzazione sul tema della violenza rivolta agli studenti, con il coinvolgimento dell’Accademia di Belle Arti “Mario Sironi” allo scopo di creare un nuovo logo per A.R.G.IN.O.

(Visited 154 times, 1 visits today)

Note sull'autore

Seguici su Facebook