Mancano i microinfusori per l’insulina, l’allarme dei diabetici di Sassari

L’allarme dei diabetici di Sassari.

L’associazione “Diabete Nord Sardegna“, che tutela i pazienti diabetici e le famiglie degli stessi in provincia di Sassari, scrive alle varie figure istituzionali di riferimento della Asl 1 di Sassari lamentando un forte disagio, l’ennesimo. Poiché non arrivano risposte esaustive a fronte di richieste da parte dei medici specialisti per l’acquisto di microinfusori di insulina e presidi per il monitoraggio della glicemia presentate da oltre un anno negli appositi uffici.

“Ci sono riscontri vaghi, che differenziano i pazienti, in base al distretto di riferimento, Alghero, Sassari o Ozieri, seppur la delibera del dottor Flavio Sensi, direttore generale dell’azienda socio-sanitaria 1, disponga a procedere con gli acquisti – fanno sapere dall’associazione -. I deficit della mancanza di tale terapia ancora oggi nel 2022 sembrano non essere chiari a molti, ma non ci stanchiamo di dire che è una terapia, in alcuni casi salvavita e con la sua cronicità ha un forte impatto nella vita di tutti i giorni, adulti come bambini ne hanno necessità nel lavoro, a scuola, nello sport, nella quotidianità insomma, per un degno stile di vita, un diritto che non dovrebbe essere negato a nessuno”.

L’associazione dei diabetici conclude pretendendo la tutela dei propri diritti: “Pretendiamo una cura adeguata indipendentemente dal paese nel quale viviamo, non vogliamo essere sempre le vittime della mancata organizzazione burocratica e pretendiamo anche un minimo di risposta come segno di rispetto”.

Condividi l'articolo