Il sindacato degli infermieri attacca il Comune su Casa Serena: “Gravi criticità”

La denuncia del sindacato provinciale Nursing Up.

La Segreteria Provinciale di Sassari del Nursing Up, sindacato delle professioni infermieristiche, sigla maggiormente rappresentativa del Comparto Sanità, ritorna sulle criticità riscontrate “presso la casa di riposo comunale Casa Serena e agli eventi di queste ore inerenti l’emergenza COVID 19 ed il primo decesso avvenuto nella struttura in questa notte”.

“Continuano ad arrivare a questa segreteria le segnalazioni di professionisti infermieri che denunciano la totale assenza di DPI (Dispositivi di Protezione Individuale) che dovrebbero garantire la sicurezza del personale in servizio e limitare il contagio tra gli ospiti della struttura – scrivono -. In alcuni casi il personale è dovuto ricorrere a presidi di protezione acquistati autonomamente o inadeguati alla gestione del rischio, mentre si attendono ancora i risultati degli altri tamponi eseguiti presso la struttura. Questo determina un grave pericolo per gli operatori nonché un aggravio dello stress psicologico per chi deve garantire l’assistenza in condizioni già emergenziali”.

Nei giorni scorsi il sindacato aveva richiesto al Comune di Sassari e alla COOPAS una verifica della presenza di adeguata dotazione di DPI al personale al fine di evitare la situazione che invece, in base alle segnalazioni dei dipendenti, si sarebbe puntualmente venuta a creare. “Chiediamo pertanto che venga avviata una immediata verifica della presenza dei Dispositivi di Protezione Individuale all’interno della struttura e una immediata verifica dell’estensione della diffusione del COVID-19 in struttura”, affermano.

(Visited 927 times, 1 visits today)

Note sull'autore