Ospedale di Sassari, nuove assunzioni per combattere l’emergenza coronavirus

Potenziata anche la pre triage.

L’Aou di Sassari ha provveduto a contrattualizzare a tempo determinato 26 medici specializzandi e ad avviare, in via d’urgenza, le assunzioni di 13 infermieri, 3 ostetriche e 6 operatori socio sanitari. A questi si aggiungono altri 9 infermieri che, gradatamente, entreranno in servizio per 6 mesi e che sono stati chiamati attingendo alle graduatorie vigenti. Per questi ultimi c’è da segnalare che, sebbene siano state effettuate ben 400 chiamate tra gli infermieri in graduatoria a rispondere, appunto, sono stati soltanto 9.

Si tratta di personale che andrà a potenziare le strutture direttamente coinvolte nella lotta al coronavirus, e cioè il Pronto Soccorso, la Rianimazione e le Malattie infettive. In queste ultime due strutture, inoltre, sono stati già trasferiti rispettivamente 2 e 10 infermieri.

Intanto, oltre ai pre-triage già esistenti, e cioè quello sul piazzale del Santissima Annunziata, che oltre alla tenda è stato potenziato con cinque box ambulatori, e quello del palazzo Materno infantile in funzione entrambi h24, l’Aou ha attivato oggi altri 4 pre-triage che saranno in funzione 12 ore. Si tratta del pre-triage all’ingresso del Santissima Annunziata su via De Nicola, di quello all’ingresso del Palazzo Clemente su viale San Pietro, di quelli della Clinica medica e del palazzo Bompiani. In questo modo, tutti coloro che dovessero entrare nelle strutture saranno sottoposti a indagini anamnestica e al controllo della temperatura.

Su un totale di 64 operatori disponibili, ogni giorno sono circa 24 quelli che si avvicendano nei pre-triage, tra medici specializzandi, infermieri del Cives, ostetriche e infermieri.

Infine, in collaborazione con direzione generale, Servizio Risorse Umane e Servizio Ict, è stato attivato lo smart working con l’adesione dell’80 per cento del personale dei servizi interessati.

(Visited 1.375 times, 1 visits today)

Note sull'autore