VIAGGIO TRA I QUARTIERI- Monte Rosello il quartiere dove si invecchia bene

Il quartiere è fornito di tutti i servizi e di aree verdi per i bambini.

Chi vive nel quartiere di Monte Rosello è contento. Il quartiere è molto vasto, vivo e fornito di tutti i servizi utili ai residenti. Il suo sviluppo risale agli anni trenta del secolo scorso, dopo la costruzione del Ponte Rosello che permetteva di collegare il centro di Sassari con il mare e i paesi limitrofi di Sorso e Sennori. “Quando sono arrivata qui sessant’anni fa tutta la parte alta di via Grazia Deledda era campagna, non c’era nulla. Oggi è tutto abitato e si continua a costruire“, racconta una residente.

L’intero quartiere si divide poi tra Monte Rosello Basso e Monte Rosello Alto, divisi dalla lunga via Pascoli sempre trafficata e piena di attività e negozi. Il quartiere popolare è cresciuto negli anni e la maggior parte dei residenti concorda sul fatto che si vive tranquilli. “Monte Rosello oggi è un bel quartiere, si vive bene e tranquilli – spiega una residente -. I disservizi sono pochi e credo siano quelli comuni a tutta la città. Per esempio la poca manutenzione di marciapiedi e strade. Il fatto è che il quartiere sta invecchiando, molti giovani vanno via e restano i grandi”.

I servizi sono numerosi. Poste, banche, farmacie, asili, scuole elementari e medie, supermercati sono presenti nel quartiere e i collegamenti sono garantiti da tre linee dell’autobus. Monte Rosello è un quartiere con diverse aree verdi e parchi, come quello di via Montello o la pineta di Baddimanna, molto frequentati non solo dai bambini per giocare, ma anche dagli adulti, per passeggiare o sedersi all’ombra di un albero a leggere qualcosa. “In generale non ci possiamo lamentare – dice un residente – il quartiere è tranquillo e anche gli episodi di microcriminalità sono pochi, forse un pò più frequenti in questo ultimo periodo”.

(Visited 2.498 times, 1 visits today)

Note sull'autore