I volontari ospedalieri vicino ai pazienti con un albero al Santissima Annunziata di Sassari

L’iniziativa dell’associazione volontari ospedalieri.

Pianteranno un albero di magnolia nel giardino del Santissima Annunziata, a simboleggiare la volontà degli operatori dell’Avo, Associazione volontari ospedalieri, di riprendere quanto prima il rapporto di sostegno ai pazienti ricoverati, interrotto dall’epidemia da Covid-19.

La messa a dimora della pianta sarà fatta domani, 22 ottobre, alle ore 10 nel giardino dell’ospedale civile di via De Nicola, alla presenza dei rappresentanti locali dell’Avo e dell’Aou di Sassari. “L’iniziativa – spiega Sebastiana Serra, presidente dell’Avo Sassari – rientra nella giornata nazionale dell’Avo che si celebra il 24 ottobre. E vuole essere un’occasione di rinascita e ripresa dell’attività. Quest’albero diventa, allora un simbolo reale e vivente dell’essere volontari e della voglia di tornare a crescere donando ombra, pace, serenità“.

Ecco allora che la XIII Giornata nazionale dell’Avo, che adotta il motto “L’albero che resiste rifiorisce”, cade nel secondo anno della pandemia, anno in cui i volontari non hanno potuto svolgere il tradizionale servizio nei reparti ospedalieri accanto ai malati e nelle Rsa con gli anziani, ma che ha visto fiorire nuove attività a fianco di chi soffre.

L’Associazione volontari ospedalieri è costituita in Italia da 23.000 volontari che ogni giorno offrono il loro tempo, in modo gratuito, alle persone fragili a causa di malattia, disagio, povertà o solitudine. Questo si ripete da 46 anni in Italia e da 30 anni a Sassari.

Condividi l'articolo

Be the first to comment on "I volontari ospedalieri vicino ai pazienti con un albero al Santissima Annunziata di Sassari"

Scrivi un commento

Your email address will not be published.


*