Sennori si innamora dei libri, poeti e scrittori per la rassegna “Un’isola in rete”

Gli eventi della a Sennori.

A metà del guado è già un gran successo lo sbarco a Sennori del festival letterario “Un’isola in rete”, rassegna a tappe dedicata alla promozione dei libri e della lettura.

Nella Biblioteca comunale si sono già svolte tre giornate di incontri e altre tre attendono gli appassionati di letteratura, fino a sabato 26 settembre. Lunedì i lettori sennoresi hanno potuto conoscere e dialogare con Gesuino Némus, che, in collegamento, ha presentato il suo ultimo libro, “L’eresia del cannonau”. Il giorno seguente è stato il momento del poeta Antonio Fiori, che ha presentato la sua piccola antologia, intitolata “I Poeti del sogno”, edita da Inschibboleth. Ieri, mercoledì 23 settembre, un doppio appuntamento: al mattino i ragazzi delle scuole medie di Sennori hanno interagito con gli scrittori, Leonardo Patrignani e Francesco Trento, che hanno presentato il loro libro “No spoiler. La mappa segreta di tutte le storie”, edizione De Agostini; alla sera è stato invece Roberto Cotroneo a presentare, in collegamento streaming, il suo “Niente di personale”, edito da La nave di Teseo. Da questo pomeriggio fino a sabato, “Un’isola in rete” proporrà la “Scuola sulla Parola” coordinata dal poeta Davide Rondoni.

A intervenire in biblioteca comunale saranno, insieme con Davide Rondoni, lo scrittore e autore Rai, Andrea Di Consoli, con il suo libro “Diario dello smarrimento”, Inschibboleth edizioni, e lo scrittore e sceneggiatore Peppe Millanta che presenterà il suo ultimo lavoro, “Vinipeel degli orizzonti”, Neo edizioni. Sabato chiusura della rassegna con il libro di Davide Rondoni, “Noi, il ritmo. Taccuino di un poeta per la danza (e per una danzatrice)”, pubblicato dalla casa editrice La nave di Teseo.

“Per la nostra Amministrazione il Festival è un evento importante e immancabile, visto che Sennori ha l’onore di ospitare dal primo anno del nostro mandato la rassegna, con una collaborazione e gradimento crescenti che, per questa edizione, ci hanno portato a organizzare una intera settimana di appuntamenti – commenta l’assessora alla Cultura, Elena Cornalis -. Un successo decretato dalla risposta dei cittadini e reso possibile grazie all’impegno e alla professionalità della cooperativa Comes e del personale che si prende cura della biblioteca comunale. Tutto questo è per noi gratificante ed è uno stimolo per continuare a organizzare manifestazioni culturali di questo spessore”

(Visited 179 times, 1 visits today)

Note sull'autore