A Sennori un cofanetto con tre vini in regalo a chi donerà il sangue

L’iniziativa a Sennori.

I Calici di Stelle diventano Calici della solidarietà. Il Comune di Sennori, in accordo con la sezione locale dell’Avis, regaleranno un kit di vini della manifestazione Calici di Stelle alle persone che doneranno il sangue. Si tratta dei kit che l’amministrazione avrebbe dovuto utilizzare per una serie di eventi Dopo Calici, per completare la manifestazione Calici di Stelle sacrificata in estate alla pandemia da coronavirus.

Visto il nuovo innalzamento della curva dei contagi e le nuove disposizioni di legge, anche gli eventi di Dopo Calici non si svolgeranno, e l’amministrazione comunale ha scelto di utilizzare i kit per la campagna di sensibilizzazione alla donazione del sangue.

I kit della Solidarietà saranno distribuiti in cinque giornate della donazione organizzate dall’Avis di Sennori. La prima giornata si svolgerà sabato 31 ottobre in piazza Leonardo da Vinci, dalle ore 8 alle ore 12 e 30. A causa delle norme di contrasto al coronavirus i donatori, in un numero massimo di 30, dovranno fissare un appuntamento con l’Avis di Sennori, contattando il numero di telefono 32888360291 (anche tramite sms o Whatsapp), o inviando un messaggio alla pagina Facebook dell’associazione. I 30 donatori che compiranno il gesto di solidarietà riceveranno in regalo un cofanetto con tre bottiglie: una da 50 cl di Moscato di Sennori, una da 75 cl di vino da produttori locali di vino sfuso, una da 75 cl di vino prodotto e imbottigliato da cantine di Sennori. Le altre quattro giornate per le donazioni del sangue si svolgeranno a novembre e dicembre in date che saranno comunicate di volta in volta.

“L’idea di sensibilizzare la cittadinanza ci è sembrata un dovere, ed è scaturita da un colloquio con la presidente dell’Avis di Sennori, che ci ha informati sulla necessità di donazioni di sangue, fortemente calate dall’inizio della pandemia. E non abbiamo avuto il minimo dubbio su come utilizzare i kit di Calici di Stelle”, spiega l’assessora Elena Cornalis. “Nel rispetto delle norme per il contenimento e la prevenzione dell’epidemia da coronavirus per donare il sangue è necessario prenotare, in modo da evitare code e assembramenti – commenta la presidente dell’Avis Sennori, Maria Franca Muresu – . I donatori possono venire a donare con la massima tranquillità, gli ambienti e le attrezzature sono sanificati prima e dopo ogni donazione e gli operatori indossano correttamente i dispositivi di protezione individuale. Chi donerà il sangue non correrà alcun rischio”.

(Visited 923 times, 1 visits today)

Note sull'autore