Rapina la farmacia di Tissi con la mascherina: arrestato in mezz’ora

Arrestato dai carabinieri di Sassari.

È entrato armato di coltello e con il volto travisato dalla mascherina, che tutti abbiamo imparato a conoscere in questi giorni d’emergenza per il coronavirus.

È andato verso il bancone della farmacia, che si trova a Tissi, e si è fatto consegnare il contante che c’era nel cassetto: 350 euro. Quindi, è fuggito a bordo della sua utilitaria rossa, cercando di far perdere le sue tracce.

Una rapina lampo quella che ha messo a segno questa mattina, verso le 12,15, un uomo di 52 anni, P. M., residente a Ossi, con alcuni precedenti.  Ma altrettanto rapida è stata la sua cattura.

I carabinieri di Sassari hanno attivato subito il piano anti-rapina, concentrando l’attenzione verso i quartieri più problematici del capoluogo. E a Santa Maria di Pisa, mentre stava per risalire in auto, i militari, guidati dal comandante Giuseppe Sepe, hanno rintracciato il malvivente ed arrestato dopo mezz’ora.

Con sé aveva il coltello, una dose d’eroina e dentro un calzino 300 euro. È stato portato in carcere a Bancali a disposizione dell’autorità giudiziaria, mentre il contante è stato restituito al farmacista.

(Visited 1.358 times, 1 visits today)

Note sull'autore