Bottiglie e bicchieri abbandonati per strada ad Alghero dagli incivili

I rifiuti abbandonati ad Alghero.

Incivili in azione ad Alghero nella notte tra sabato e domenica. Bottiglie, bicchieri di plastica abbandonate, senza scrupoli, sulle panchine, sul marciapiede e sui parapetti nonostante la vicinanza dei cestini dei rifiuti nel tratto tra la torre di Sulis al lungomare Dante e Valencia. Un cestino rovesciato verso il colle del Trò.

Una situazione preoccupante al punto che il Wwf ha inviato un dossier fotografico al sindaco di Alghero Mario Conoci. Il dossier documenta pure che una parte della recinzione intorno alla struttura dell’ex Caval Mari è stata divelta e qualcuno è entrato a bivaccare. “Il lungomare a sud di Alghero – afferma Carmelo Spada, delegato del Wwf Itala per la Sardegna – dal quale si godono tra i paesaggi più belli con il promontorio di Capo Caccia all’orizzonte, è stato deturpato dalla calata di incivili che lo hanno utilizzato illecitamente nella maniera peggiore che si potesse fare: un comportamento incivile, intollerabile e inaccettabile”.

Per questo motivo l’associazione chiede al sindaco di Alghero di adottare tutte le strategie necessarie affinché non si ripetano più queste situazioni. Un plauso va, comunque, “agli operatori ecologici della società di pulizia urbana che sono intervenuti per rimuovere i rifiuti e restituire decoro”, conclude Spada.

(Visited 340 times, 1 visits today)

Note sull'autore