A Bono un nuovo distaccamento dei Vigili del fuoco

Confermata la nuova sede.

Dal Ministero dell’Interno arriva la conferma del supporto per l’apertura del distaccamento dei Vigili del fuoco di Sassari nel Comune di Bono, con un incremento fino a 372 unità per il Comando provinciale, a fronte delle attuali 332 unità, tra cui le unità necessarie all’apertura della sede goceanina. Un aumento percentuale di circa il 12%, contro il 6% a livello nazionale.

E’ il risultato del lavoro svolto in questi mesi dal Deputato del Movimento 5 Stelle Alberto Manca. Si tratta di un passaggio inserito all’interno di un piano nazionale di nuove assunzioni previsto per il 2020, che sarà suddiviso in 3 fasi e vedrà coinvolte almeno 1500 unità che saranno destinate, a seconda delle necessità, alle strutture principali, seguiranno poi i distaccamenti.

“Auspico che la leale collaborazione con i sindaci della Comunità Montana del Goceano porti in questo momento all’apertura, strettamente necessaria, della base del distaccamento dei Vigili del fuoco di Bono”.

Durante la primavera scorsa, fu effettuata una verifica presso l’ex carcere di Bono per valutare la possibilità di trasformarlo in una caserma. Il controllo nell’edificio ebbe esito positivo e fu effettuato dal comandante provinciale dei Vigili del fuoco di Sassari accompagnato dal sindaco di Bono Elio Mulas e il deputato Alberto Manca.

Il distaccamento di Bono venne istituito 13 anni fa con il DM 3 Febbraio 2006, ma in concreto non è mai stata effettivamente attivata e ora necessita di una riqualificazione che dovranno apportare i comuni.

(Visited 293 times, 1 visits today)

Note sull'autore