Tragedia in mare a largo della Pelosa, sub di Alghero muore durante un’immersione

La tragedia a largo di Stintino.

Nella giornata odierna la Guardia Costiera di Porto Torres ha condotto, con la collaborazione dei Vigili del Fuoco, un’operazione di soccorso volta alla ricerca e recupero di una persona in prossimità della torre della spiaggia della Pelosa, dove Carlo Ponti, di anni 49, residente ad Alghero, è deceduto, per cause da accertare, durante un’immersione.

L’operazione di soccorso è iniziata alle 11.40, quando la Sala operativa ha ricevuto una segnalazione che riferiva della presenza di un sub in probabile difficoltà.

Immediatamente, la Guardia Costiera ha disposto l’invio in zona della motovedetta, unità specializzata nella ricerca e soccorso, richiedendo prontamente l’ausilio dei mezzi nautici e di un elicottero del Corpo dei Vigili del Fuoco.

Giunti sul posto è stato individuato un corpo in superficie, apparentemente immobile, a largo della zona indicata nella segnalazione, il quale è stato repentinamente recuperato a bordo dei mezzi nautici e trasportato presso il vicino porto “Mannu” del Comune di Stintino, dove era presente un’ambulanza e il personale medico del Pronto Soccorso di Sassari, il quale non ha potuto fare altro che costatare il decesso della persona.

La magistratura ha disposto il trasporto della salma presso l’Istituto di Medicina legale di Sassari per la successiva autopsia volta a chiarire le cause del decesso, oltre a disporre il sequestro dell’attrezzatura impiegata dal subacqueo durante l’immersione per ulteriori accertamenti.

La Guardia Costiera di Porto Torres sta ora procedendo, in stretto contatto con la Procura di Sassari, alla raccolta di tutti gli elementi necessari alla ricostruzione della dinamica di quanto avvenuto.

(Visited 1.303 times, 1 visits today)

Note sull'autore

Seguici su Facebook