Lotta al coronavirus, da Sassari alla Gallura i soldi comune per comune che servono per igienizzare le strade

Lotta al coronavirus, da Sassari alla Gallura i soldi comune per comune.

Sono stati due gli interventi di igienizzazione effettuati dalla Provincia di Sassari, nel mese di marzo, per prevenire e contrastare l’epidemia da coronavirus. Azioni che hanno riguardato strade e piazze, soprattutto quelle affollate in prossimità di stazioni autobus e ferroviarie. Ma anche le case comunali e altri locali adibiti ad uffici. Il tutto in collaborazione con la Multiss che ha provveduto a sottoporre ad interventi di sanificazione gli spazi destinati ai servizi essenziali e a maggiore frequentazione da parte dell’utenza.

In tale contesto stanno arrivando le risorse statali erogate dal ministero dell’Interno, per concorrere alle spese di sanificazione degli uffici, ambienti e mezzi. Serviranno ad attenuare, per quanto possibile, il rischio di contagio in base al numero dei positivi al Covid-19.

Dati alla mano, a Sassari dove il numero dei contagiati è di 301, andranno 125.907,95 euro. Ai comuni minori quali Alghero e Porto Torres, dove i positivi sono 30 e 37, andranno rispettivamente 23.314,05 e 18.413,30 euro. Non meno importanti che cifre che spetteranno a Sorso e Ozieri con 10 e 12 positivi, che riceveranno 10.171,89 euro il primo e 7.681,13 euro il secondo.

Poi c’è la Gallura, dove ad Olbia che conta 38 positivi, arriveranno 30.867,82 euro. Segue Tempio Pausania che ha 2 casi di positività e percepirà 5.947,55 euro. Arzachena, con lo stesso numero di infetti, incasserà invece 5.926,43 euro. Briciole per La Maddalena che ha un caso accertato e dovrà accontentarsi di 4.811,00 euro. Infine Santa Teresa di Gallura, con 2 positivi al coronavirus che riceverà 3.259,56 euro.

Complessivamente, il Viminale ha stanziato 65 milioni di euro distribuiti su tutto il territorio nazionale. Somme ripartite in concerto con il ministero della Sanità e quello dell’Economia.

(Visited 1.203 times, 1 visits today)

Note sull'autore