Denunciato giovedì continua a spacciare: trovato nuovamente con hashish e cocaina

il 28enne ora si trova ai domiciliari.

Continua l’attività del comando provinciale di Cagliari finalizzata al contrasto dello spaccio e della diffusione di sostanze stupefacenti nel capoluogo sardo.

Nella notte tra sabato e domenica i Baschi verdi, coadiuvati dalle sempre preziose unità cinofile, hanno tratto in arresto uno spacciatore, un ventottenne cagliaritano colto in flagranza nel vendere sostanze stupefacenti: un arresto eseguito a pochi giorni di distanza da quello effettuato il giorno dell’Epifania in pieno centro.

Le pattuglie dei Baschi Verdi erano impegnate nel quotidiano controllo economico del territorio nel quartiere di Is Mirrionis a Cagliari, quando ha destato sospetto un continuo via vai di persone all’interno della via Castelli, che aveva come punto di riferimento un giovane che si guardava continuamente intorno con fare circospetto.

I finanzieri hanno pertanto deciso di sottoporlo a controllo: il soggetto, già con precedenti specifici: l’ultimo della serie, una denuncia, proprio ad opera dei Baschi verdi del capoluogo per detenzione di sostanze stupefacenti nella serata di giovedì scorso. L’uomo è stato trovato nuovamente in possesso di 12 grammi di hashish e di 1,74 grammi di cocaina, divisi complessivamente in 15 dosi, e 438 euro in banconote di piccolo taglio.

Il soggetto è stato tratto in arresto e posto ai domiciliari, in attesa dell’udienza che si terrà il prossimo 21 gennaio.

Gli ultimi giorni sono stati comunque molto intensi sotto il profilo del contrasto alla diffusione degli stupefacenti operato dalle pattuglie della Guardia di finanza: controlli quotidiani, durante tutte le 24 ore, tanto nelle zone a più alto tasso di rischio come lungo gli assi viari e le zone di maggior aggregazione.

L’esito dei numerosi controlli – operati al capolinea degli autobus a Piazza Matteotti, in Via Schiavazzi, lungo Viale Europa, a Is Mirrionis – ha consentito di segnalare alla Prefettura 13 assuntori di sostanze stupefacenti e di sequestrare, complessivamente, 3,2 grammi di hashish, 22,8 grammi di marijuana e 1 spinello.

Il 2020 si è aperto, sotto il profilo del contrasto allo spaccio ed alla diffusione di sostanze stupefacenti, in assoluta linea di continuità con l’anno precedente, in termini di intensità operativa e presidiarietà del territorio: dal 1 gennaio sono stati segnalati alla Prefettura 22 soggetti (quasi 2 al giorno), denunciata alla Autorità Giudiziaria 1 persona, arrestati 2 spacciatori e sequestrati 1,7 grammi di cocaina, 74,15 grammi di marijuana, 15,2 grammi di hashish e 1 spinello.

(Visited 1.173 times, 1 visits today)

Note sull'autore