La droga come delle caramelle tic tac, arrestati 5 pusher del centro storico di Sassari

Operazione antidroga dei carabinieri nel centro storico di Sassari

Operazione antidroga della sezione operativa carabinieri della compagnia di Sassari nel centro storico. Cinque misure di custodia cautelare sono state notificate a 5 cittadini nigeriani, disoccupati, con permesso di soggiorno provvisorio. Lo spaccio avveniva soprattutto in vicolo delle Canne.

Fondamentale il contributo dei cittadini che hanno consentito ai militari dell’Arma, in collaborazione con il nucleo cinofili di Abbasanta, di sradicare la cellula che spacciava eroina.

Tutti gli arrestati avevano precedenti penali per reati specifici. Le età degli spacciatori variavano dai 25 anni in su, mentre gli acquirenti avevano dai 20 ai 50 anni. Alcuni di questi, peraltro, erano già noti alle forze dell’ordine.

Durante le perquisizioni domiciliari, avvenute questa notte, sono stati rinvenuti 3 grammi di eroina custoditi e ben sigillati. Le dosi erano confezionate in piccole palline, tipo tic tac, termosaldate con cellofan. Sequestrati anche 1.000 euro in contanti proveni da attività illecite di spaccio.

I clienti venivano testati telefonicamente. Prima incontravano l’intermediario, poi con quello che consegnava la droga portandola in bocca. La banda aveva messo su un’attività per 700-800 euro al giorno, che in totale nei due mesi di indagine, marzo a aprile, ha fruttato 50.000 euro di incasso. Il ricavato economico, poi, veniva nascosto all’interno di alcune bibbie.

La compagnia dei carabinieri di Sassari nell’operazione, chiamata “Old Town“, si è avvalsa della collaborazione del nucleo cinofili di Abbasanta.

(Visited 2.721 times, 1 visits today)

Note sull'autore