Terremoto al vertice della Torres Calcio, aperta un’inchiesta per concorso in estorsione e rapina

L’indagine della Procura di Sassari.

Concorso in estorsione e rapina. Con queste accuse sono finiti sotto indagine i vertici della Torres Calcio. I fatti sarebbero avvenuti alla fine del 2016. L’inchiesta della procura di Sassari dovrà far luce sul presidente Salvatore Sechi, il vice, Antonio Carboni, l’ex segretaria, Rita Marras, e l’ex presidente Daniele Piraino.

L’inchiesta è scaturita dalla denuncia presentata alla questura di Roma dall’imprenditore Andrea Baeli, che tre anni fa aveva cercato di acquistare la squadra già in grosse difficoltà finanziarie, dalle mani dell’allora presidente Piraino.

La notizia, anticipata stamattina da alcuni quotidiani tra cui La Nuova Sardegna, è arrivata come un fulmine a ciel sereno ed è stata confermata da fonti investigative. Massimo il riserbo dalla procura, soprattutto dalla sostituta procuratrice Maria Paola Asara.

(Visited 498 times, 1 visits today)

Note sull'autore