Assalto al cinema per il nuovo film di Zalone. E a Sassari scoppia il caso dei biglietti doppi

Esordio problematico per Tolo Tolo a Sassari.

Cinema presi d’assalto a Sassari e provincia per Tolo Tolo, la nuova fatica cinematografica del comico pugliese Checco Zalone. Da ieri lunghe code si sono registrate nelle principali sale, creando qualche disagio. Non solo per il flusso esorbitante di spettatori incuriositi, che ne hanno decretato l’immediato sold out, quanto per alcuni problemi tecnici, come accaduto al teatro Verdi di Sassari.

Diversi spettatori, infatti, una volta accomodati, hanno scoperto che in realtà il proprio posto era già stato assegnato precedentemente a qualcun altro. ”Dopo venti minuti di attesa fuori al freddo, finalmente entriamo nella sala e andiamo a occupare i nostri posti. Ma i posti erano già occupati. A quanto pare il sistema ha venduto posti doppi”, racconta un malcapitato. Successivamente, le maschere hanno fatto salire gli spettatori in galleria, illudendoli di poter visionare la pellicola su alcune sedie di plastica improvvisate collocate in fondo alla sala, salvo poi dopo una decina di minuti spostarli definitivamente nella hall per ragioni di sicurezza.

Per queste 30 persone l’epilogo è stato poco piacevole. Ma la direzione del Cityplex Moderno ha replicato a qualsiasi accusa: ”Non è mai esistita neanche per un attimo la volontà da parte nostra di vendere biglietti oltre la reale capienza della sala, oltre che illogico si tratterebbe di reato”.

(Visited 8.583 times, 1 visits today)