Telefonate mute dalla Tunisia, la truffa arriva anche a Sassari e in Gallura

Sono molte le segnalazioni.

Da fine dicembre sono numerose le telefonate mute provenienti dalla Tunisia a danno di molti cittadini della provincia di Sassari. Una truffa in piena regola che segue di qualche settimana quella via mail contenenti ricatti sessuali o false mappe del contagio da coronavirus al fine di installare trojan o malware nei pc o smartphone.

Negli ultimi giorni, sono tantissime le segnalazioni relative a chiamate provenienti da numeri sconosciuti con prefisso +216. Contatti che hanno lo scopo di far rispondere l’interlocutore per consumare il credito telefonico in pochi istanti. Per questo, l’invito della Polizia per Telecomunicazioni è quello di non rispondere a questi numeri o richiamarli.

Dai virus al ricatto sessuale alla mappa dei contagi è allarme email truffa, decine di segnalazioni a Sassari.

Ma non è l’unica truffa nella quale si rischia di incappare. Da tempo, vengono ricevuti alcuni messaggi di posta elettronica contenti ricatti circa la diffusione di video hot. Oppure, la richiesta di entrare in un sito con la mappa dei contagi da coronavirus. Messaggio che in realtà contiene un malware, le cui funzioni sono in grado di bloccare il pc o cellulare prima dello sblocco attraverso il riscatto.

(Visited 17.454 times, 1 visits today)

Note sull'autore