A Porto Torres ritorna il festival Pensieri & Parole: le novità di questa edizione

Le serate finali il 13 e 14 luglio.

Proiezioni e presentazioni di libri nello scenario dell’isola parco e a Porto Torres. Ritorna il festival Pensieri & Parole e per la prima volta, quest’anno, sarà possibile raggiungere l’Asinara con il traghetto Delcomar da Porto Torres nelle serate finali della manifestazione, il 13 e il 14 luglio.

Nel programma anche appuntamenti in città: venerdì 12 luglio, alle ore 19, nella libreria Koinè sarà presentato il libro di Maurizio Braucci, L’infelicità italiana, con la partecipazione di Don Gaetano Galia. Alle 21 nella sala Canu sarà proiettato il cortometraggio di Giorgio Amato, Il polo opposto, e a seguire un’anteprima del film Come se non ci fosse un domani di Pino e gli Anticorpi.

L’evento è stato presentato questa mattina nella sala cerimonie del Palazzo del Marchese dal vicesindaco Marcello Zirulia, dall’assessora alla Cultura, Mara Rassu, dal curatore del Festival, Sante Maurizi, e dal Direttore del Parco Nazionale dell’Asinara, Pier Paolo Congiatu. “Pensieri & Parole è una manifestazione consolidata, giunta alla quattordicesima edizione, e dallo scorso anno, grazie alla disponibilità degli organizzatori, è stata rafforzata l’identità del festival con il territorio attraverso l’introduzione di appuntamenti anche a Porto Torres, creando così un forte legame culturale tra la città e la sua isola parco”, ha sottolineato il vicesindaco Zirulia.

“Quest’anno per la prima volta sarà possibile raggiungere l’isola nelle due serate finali con il traghetto Delcomar da Porto Torres, che effettuerà due viaggi speciali. Invito i cittadini a partecipare a Pensieri & Parole, un festival in grado di puntare i riflettori sul cinema d’autore e sui libri, presentando ad una platea sempre più vasta temi, storie e personaggi, dando così un enorme valore aggiunto alla programmazione culturale in città e nel suo quartiere più bello”, ha affermato l’assessora Rassu. Nella serata prevista a Porto Torres venerdì 12 luglio alle 19 nella libreria Koinè sarà presentato il libro L’infelicità italiana di Maurizio Braucci. L’autore si è mosso in motocicletta per il Sud Italia per raccontare la realtà delle migrazioni nel Paese e capire come gli italiani riflettono il proprio malessere nell’ambito dell’accoglienza agli stranieri. Alle 21 nella sala Canu (ingresso gratuito) sarà presentato il cortometraggio Il polo opposto, del regista turritano Giorgio Amato, una storia in cui si riflette sul gesto estremo di una madre nei confronti della propria famiglia. A seguire l’anteprima assoluta di uno degli episodi tratti dal film di Pino e gli Anticorpi Come se non ci fosse un domani, girato all’Asinara e intitolato “Il Guru”.

“Pensieri & Parole è una macchina che può muoversi grazie all’aiuto di enti e associazioni. Quest’anno il festival anticipa di circa un mese la sua programmazione – ha aggiunto Sante Maurizi – offrendo dal 10 al 14 luglio un cartellone incentrato sui alcuni temi cardine che da sempre accompagnano la manifestazione con presentazioni di libri, anteprime cinematografiche e musicali e ospiti del panorama nazionale». Per il Direttore del Parco, Pier Paolo Congiatu “il festival è stato da stimolo a tutti quei progetti visivi che nel tempo hanno riguardato l’Asinara. La novità del trasporto con Delcomar è molto importante, perché permetterà a un numero maggiore di persone di raggiungere l’isola per questo evento e un ringraziamento va esteso anche alla Fondazione di Sardegna, che supporta il festival. Il cinema e l’Asinara sono destinati a camminare insieme anche grazie a un progetto già finanziato per Campo Perdu, dove nascerà un centro di formazione che sarà utile anche allo sviluppo di iniziative in questo settore”.

Prosegue anche in questa edizione il gioco della biblioteca ideale: il festival invita gli ospiti e il pubblico che seguirà i vari appuntamenti a portare con sé un libro da donare alla costituenda “Biblioteca dell’Asinara”, sul quale scrivere in breve le ragioni della propria scelta. Come se fosse una dedica, con lo spirito di rispondere alla domanda “Che libro porteresti su un’isola deserta?”.

Sabato 13 e domenica 14 si potrà raggiungere l’isola con la motonave Sara D. che effettua le normali corse di linea fra Porto Torres e Cala Reale. Grazie a un accordo con la Delcomar sarà effettuata una corsa di ritorno notturna con partenza dall’Asinara alle 23.30. Per l’andata il traghetto partirà dal molo Segni alle 16.30 (è consigliabile presentarsi almeno mezz’ora prima). Costo del ticket, comprensivo del contributo di sbarco: 10 euro.

(Visited 105 times, 1 visits today)

Note sull'autore

Be the first to comment on "A Porto Torres ritorna il festival Pensieri & Parole: le novità di questa edizione"

Scrivi un commento

Your email address will not be published.


*