La Sardegna diventa zona arancione, è ufficiale: penalizzata dall’indice dei contagi

La Sardegna in zona arancione.

La Sardegna entra in zona arancione nonostante l’indice Rt sia a 0,95. Nel periodo preso in esame dall’Istituto Superiore di Sanità e Ministero della Salute, ovvero tra l’11 e il 17 gennaio, l’isola figura fra le regioni ad alto rischio secondo i parametri più restrittivi dell’ultimo Dpcm. L’ufficialità è arrivata dal ministro della Sanità, Roberto Speranza, che con un apposita ordinanza ha decretato il passaggio dalla zona gialla a quella arancione. Le restrizioni entreranno in vigore domenica.

Spostamenti vietati e bar chiusi: cosa cambia ora in Sardegna con la zona arancione

In seguito alle disposizioni saranno vietati gli spostamenti in comuni diversi da quello di residenza e in altre regioni salvo esigenze di lavoro, di salute o studio con autocertificazione. Resteranno aperti, invece, i negozi al dettaglio mentre chiuderanno i centri commerciali nei giorni prefestivi e festivi. Sospese anche le attività dei servizi di ristorazione come bar, pub, ristoranti, gelaterie e pasticcerie. Consentito l’asporto fino alle 18, mentre saranno possibili le consegne a domicilio. Aperti, infine, i parrucchieri e gli estetisti.

(Visited 14.185 times, 1 visits today)

Note sull'autore