Slitta ancora la riapertura delle palestre in Sardegna, la delusione degli sportivi

Slitta ancora in Sardegna la riapertura delle palestre.

La Sardegna conferma la permanenza in zona bianca per la seconda settimana di fila. Ma, a dispetto dei dati rassicuranti, il governatore Christian Solinas mantiene le misure restrittive impedendo di fatto l’apertura di palestre e piscine.

Nelle ultime due ordinanze il presidente della Regione non ha rivolto alcuna menzione al mondo sportivo, concentrandosi particolarmente sulle scuole superiori che dalla presenza al 50% potranno estendersi al 75%. E sul trasporto pubblico, confermando la capienza massima del 50%. Le Università, invece, potranno predisporre, in base all’andamento del quadro epidemiologico, piani di organizzazione della didattica e delle attività curriculari da svolgersi a distanza o in presenza.

Lo scorso 28 febbraio, Solinas dichiarò che sarebbe arrivata un’ordinanza specifica anche per il settore sportivo. Disposizione che ancora non è arrivata, mentre i gestori temono il ripetersi di quanto avvenuto ad ottobre con la chiusura di tutte le attività legate al fitness.

(Visited 7.143 times, 1 visits today)

Note sull'autore