Il contributo per il canone di locazione è incompatibile con il reddito di cittadinanza, la precisazione del Comune di Sassari

Il canone di locazione solo a chi non percepisce altri bonus.

Il contributo comunale per il pagamento del canone di locazione è ufficialmente incompatibile con la parte del reddito di cittadinanza relativa al sostegno all’affitto. Lo precisa il Comune di Sassari, sebbene stia ancora aspettando il sistema informatico unitario dei servizi sociali che consentirà di verificare chi effettivamente percepisce il reddito di cittadinanza. Nel frattempo, il Servizio Problemi della Casa procederà alla liquidazione dei contributi per il pagamento del canone di locazione soltanto a chi renderà una dichiarazione sostitutiva dell’atto di notorietà ai sensi dell’articolo 47 del decreto del Presidente della Repubblica 445/2000, pubblicata sul sito www.comune.sassari.it. L’interessato dovrà attestare di non percepire altre forme di provvidenze per il pagamento del canone di locazione e in particolare il reddito di cittadinanza.

La dichiarazione dovrà essere presentata al Servizio Problemi della Casa in via Coppino 18, muniti di una copia del documento d’identità in corso di validità. Gli uffici sono aperti al pubblico il lunedì (escluso il primo e il terzo lunedì del mese), il mercoledì e il venerdì dalle 11 alle 13.

La dichiarazione potrà essere presentata anche tramite Sicet, in via 4 Novembre 53 (telefono 079 270420), Sunia, via Sorso 115 (079 241111) e Uniat, via Muroni 5/C (079 232518).

(Visited 128 times, 1 visits today)

Be the first to comment on "Il contributo per il canone di locazione è incompatibile con il reddito di cittadinanza, la precisazione del Comune di Sassari"

Scrivi un commento

Your email address will not be published.


*