Giovane morta di meningite a Sassari, avviata un’indagine epidemiologica

Il caso della giovane di 24 anni morta a Sassari.

Sul caso della giovane di 24 anni morta all’ospedale di Sassari per un’infezione da meningite meningococcica l’Aou Sassari, l’Ats Sardegna ha avviato un’indagine epidemiologica per l’identificazione dei contatti e per l’avvio delle operazioni di profilassi farmacologica.

Una volta ottenuti i risultati delle analisi per l’identificazione del ceppo batterico, si avvierà una campagna di vaccinazione nei confronti delle stesse persone già individuate come contatti e, eventualmente, la profilassi vaccinale sarà estesa verso una popolazione più ampia.

“La situazione è sotto controllo – afferma Fiorenzo Delogu, responsabile del Servizio di Igiene e Sanità Pubblica dell’Ats Sardegna – Assl Sassari. Nel corso della notte abbiamo contattato i parenti della paziente per l’avvio della profilassi farmacologica. Lo stesso trattamento, che secondo le linee guida deve essere effettuato entro 72 ore, è stato riservato sia ai conoscenti sia agli operatori sanitari che in questo lasso di tempo hanno avuto dei contatti con la ragazza”.

Per prevenire l’insorgere di futuri casi di meningite infettiva da meningococco, il Servizio di Igiene e Sanità Pubblica della ATS Sardegna – Assl Sassari ricorda agli utenti la disponibilità delle vaccinazioni.

(Visited 759 times, 1 visits today)

Note sull'autore

Seguici su Facebook