Nuova vita per il giardinetto di Sorso: più luci e prato all’inglese

Nuova vita per il giardinetto di Sorso.

Via libera al progetto preliminare di messa in sicurezza, riqualificazione e abbattimento delle barriere architettoniche del giardino pubblico in via Borio, all’angolo con via Marconi a Sorso. Con un impegno di spesa pari a 180mila euro finanziato con fondi trasferiti dal ministero dell’Interno per investimenti destinati allo sviluppo territoriale sostenibile l’area che si affaccia su via Borio e via Manconi sarà completamente riqualificata.

“Un angolo di verde urbano, attualmente inibito all’uso pubblico perché non accessibile in sicurezza, tristemente dimenticato e con un alto potenziale inespresso, sarà finalmente restituito alla comunità – afferma con soddisfazione il sindaco Fabrizio Demelas – L’intervento, pensato perché il giardino sia fruibile anche da parte dei portatori di disabilità, trasformerà l’intero sistema delle aiuole e dei percorsi pedonali. I nuovi saranno a raso rispetto ad un prato all’inglese. Verranno inoltre eliminate le vecchie ringhiere di recinzione e verrà realizzato interamente ex novo un adeguato impianto di illuminazione”.

Nel giardinetto chiuso di Sorso l’erba alta come una selva

L’opera va a inserirsi nel più ampio progetto di riqualificazione urbana che dalla periferia, attraverso via Marina, porta al centro della Città e che comprende, fra le altre grandi ambiziose opere, la riqualificazione dei giardini di via Marina e la realizzazione di un parco urbano di grandi dimensioni tra quest’ultima e via Dessì a ridosso del cimitero comunale. Sono attesi a breve i passaggi necessari per l’approvazione del progetto esecutivo e l’affidamento dei lavori previsti entro l’inizio del prossimo autunno.

(Visited 752 times, 1 visits today)

Note sull'autore