Assolto il sindaco di Bonorva, era accusato di lesioni e minacce

L’assoluzione del sindaco di Bonorva.

Il giudice del tribunale di Sassari ha assolto, nei giorni scorsi, il sindaco di Bonorva, Massimo D’Agostino, dall’accusa di lesioni e minacce. La vicenda ebbe inizio nel 2013, quando un socio della cooperativa del 118, di cui D’Agostino era presidente, lo accusò di esser stato strattonato e minacciato di licenziamento.

In prima istanza, il giudice di pace di Ozieri aveva assolto il primo cittadino per non aver commesso il fatto, ma il pubblico ministero aveva impugnato la sentenza chiedendo la condanna di D’Agostino. A distanza di anni, la vicenda processuale si è conclusa con il rigetto in appello dei fatti contestati, confermando la sentenza di primo grado perché il fatto non sussiste.

Condividi l'articolo