Operata d’urgenza Piera, accoltellata dall’ex a Sennori: è gravissima

Grave la donna accoltellata a Sennori.

È stata sottoposta ad un delicato intervento chirurgico Piera Muresu, la 48enne di Sennori vittima del tentato femminicidio da parte dell’ex compagno, che successivamente è stato ritrovato senza vita in un garage del paese.

L’intervento.

L’intervento chirurgico si è reso necessario per arginare l’emorragia interna provocata dalle ferite inferte dal compagno. L’operazione si è conclusa con successo, ma le condizioni della donna restano gravissime e lotta tra la vita e la morte nel reparto di Rianimazione dell’ospedale civile Santissima Annunziata di Sassari.

Le ferite.

Restano ancora forti dubbi, da parte degli inquirenti, su cosa abbia potuto colpire la donna. In un primo momento si era pensato ad una aggressione avvenuta con un coltello o forse un cacciavite. Ma non si esclude che l’ex compagno, Adriano Piroddu, le abbia sparato un colpo con una pistola di piccolo calibro.

Le indagini.

Rispetto a quanto si pensava in un primo momento, la donna non sarebbe stata ferita nella sua abitazione di via Volta, bensì nelle campagne del paese. E l’arma non è stata ancora trovata. Questo è quanto emerge dai primi risconti che hanno ottenuto i carabinieri della Compagnia di Porto Torres, guidati dal capitano Danilo Vinciguerra, sotto cui ricade la stazione di Sennori.

Piera Muresu avrebbe fatto un giro in campagna insieme a Piroddu. Lì sarebbe nato l’ennesimo litigio, concluso nel sangue. Una volta ferita, la donna è stata riaccompagnata nella sua abitazione di Sennori. Lì, con le poche energie rimaste, avrebbe raggiunto il campo sportivo per chiedere aiuto alla postazione del 118, mentre l’uomo si recava nel garage per togliersi la vita, forse convinto che la Muresu fosse morta.

Condividi l'articolo

Be the first to comment on "Operata d’urgenza Piera, accoltellata dall’ex a Sennori: è gravissima"

Scrivi un commento

Your email address will not be published.


*