Uccise a Sorso l’ex compagna Zdenka: giudizio immediato per Fadda

Il processo per l’omicidio di Zdenka.

Sarà processato con rito immediato Francesco Douglas Fadda, responsabile della Zdenka Krejcikova morta a Sorso lo scorso febbraio. Il 26 ottobre il 45enne dovrà rispondere della gravissime le accuse che, come riporta l’Ansa, sono omicidio aggravato, sequestro di persona, tortura, resistenza a pubblico ufficiale e porto di coltello.

Una vicenda che aveva scosso tutta la comunità di Sorso e non solo. Una nottata che era iniziata già nel primo pomeriggio quando Fadda si era appostato più volte davanti all’abitazione della donna che, impaurita aveva chiamato i carabinieri. Ma all’arrivo dei militari l’uomo era già andato via.

Ma alle 20 è ricomparsa e Zdenka è così scesa a chiedere aiuto, con le bimbe in braccio, all’interno del bar British sottocasa, ed è qui che si è consumata la tragedia. In un attimo la donna è stata raggiunta da un unico fendente all’addome sferrato da Fadda che poi le risulterà fatale. L’uomo poi l’ha caricata in macchina a bordo di una Bmw di colore bianco, insieme a due bambine, di 11 anni, gemelle, figlie della donna, allontanandosi velocemente dal luogo. L’aveva portata ad Ossi a casa di un amico distante poche decine di metri dalla guardia medica, che però non era presente.

Fadda così decise di abbandonare il corpo di Zdenka sulle scale e di darsi alla fuga con le due bambine. Le ricerche dell’uomo sono durante tutta la notte fino a che è stato arrestato alle prime luci del mattino nei parcheggi dell’ipermercato Auchan.

(Visited 1.752 times, 1 visits today)

Note sull'autore