Torna la zona gialla, l’attesa e le speranze di Sassari

Le speranze di Sassari per la zona gialla.

La Sardegna da lunedì passerà dalla zona arancione alla gialla. Un segnale che viene letto positivamente, a Sassari, dal presidente della Camera di Commercio Stefano Visconti e dal presidente di Promocamera Francesco Carboni.

“La libertà di movimento tra comuni diversi, la riapertura del comparto della ristorazione, la possibilità per le persone di poter tornare al bar attivano in tutta evidenza segmenti di economia messi nel congelatore da oramai due settimane. Un momento importante – afferma il presidente della Camera di Commercio -. Un ritorno ad una pseudo normalità dal quale potranno beneficiare, oltre ai comparto direttamente coinvolti, che le loro filiere produttive“.

Secondo Visconti, il ritorno alla zona gialla fornisce una motivazione ulteriore per le persone ad uscire di casa, essere dinamiche e riattivare il circuito di un’economia positiva. Per illuminare anche le attività commerciali di prossimità, che potranno contare su un numero superiore di utenti, anche perché maggiore può essere la motivazione delle persone visto il contesto offerto.

“Seppur con la limitazione d’orario ancora tra le condizioni da rispettare, le persone non si faranno sfuggire l’occasione di legare un acquisto per sé ad una consumazione al bar, oppure ad un pranzo di lavoro finalmente servito, e non acquistato e portato via. Per un sistema che deve riprendere e credere che questo difficile momento passerà. Prima possibile“, conclude.

Un pensiero di speranza e fiducia giunge anche dal presidente di Promocamera. “Abbiamo visto nell’ultimo periodo tante imprese soffrire. Ma è evidente che la riapertura fa in modo che ci sia una speranza e si alimenti, giustamente, fiducia nel futuro – afferma il presidente -. Nonostante tutto. Anche se non è semplice. E quindi è auspicabile dare alle imprese, che sono il motore dell’economia e del tessuto economico, gli strumenti per ripartire. Noi faremo tutto quello che è nelle nostre possibilità“.

(Visited 730 times, 1 visits today)

Note sull'autore